Ma come fanno le segretarie con gli occhiali a farsi sposare dagli avvocati?

Questa è un po’ la domanda che in tanti da qualche giorno ci stiamo ponendo ma della quale dopo 30 anni non si è dato una risposta  neanche il povero Antonello Venditti.

O meglio, la domanda più corretta e che tutti più o meno ci siamo fatti è:
Ma come fa una segretaria a farsi lasciare in eredità 75 milioni di euro? Esatto, stiamo parlando proprio di lei, la segretaria più invidiata dagli Italiani.
Fermi tutti! Non pensate male non saltate subito a conclusioni sessiste e di bassa lega perché siete totalmente fuori strada.

La risposta è probabilmente quella che meno vi aspettereste ma d’altronde nel paese del Bunga Bunga, quello dove indifese nipoti di Mubarak si aggirano spaesate nei corridoi dei commissariati di polizia, lo stesso paese dove chi ci ha governato ci ha anche raccontato che le ”pari opportunità” vanno a braccetto con i ”consigli di igiene dentale” effettivamente diventa difficile attendersi altro.

Invece questa è un altra storia quella che in tanti dovrebbero imparare, una storia di riconoscenza per il lavoro a quanto pare encomiabile di una persona che in molti si sono affrettati a definire ‘‘Segretaria” così quasi a svilire il ruolo invece ben più ampio ed importante di una donna manager che ha aiutato il ”Patron” Caprotti a costruire un impero della grande distribuzione anche e soprattutto grazie al suo incessante lavoro e innato stacanovismo.
Vedete con un pizzico di presunzione mi sento di dire che se in tanti imparassero ad andare oltre il proprio naso, ad andare oltre la superficie, a fondo delle cose e a ragionare con la propria testa su un qualunque argomento forse saremmo capaci di andare anche oltre il ”Titolo” di una notizia che sciaguratamente utilizzava il termine Segretaria.
Questa piuttosto è la storia che invece si dovrebbe provare a spiegare ai propri figli quando dovranno approcciarsi al mondo del lavoro, per far capire loro il valore dei sacrifici.
O più semplicemente questa e’ la storia che potreste raccontargli quando si troveranno in mano una ”Fidaty Card” mentre fanno la spesa in uno dei centinaia punti vendita Esselunga.
Si quella carta fedeltà nata pensate un po’ da un’idea di quella ”Segretaria” che oggi scopriamo ricevere in eredità, così leggiamo: circa 75 milioni di Euro!
Ma non vi nego che a noi piace pensare che gliene abbia lasciati esattamente 74.900…

Emanuele Ruggiero

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...